carene ponte,  Garzanti,  il tuo tempo è adesso,  narrativa,  narrativa francese,  recensione,  review,  Review Party

[Review Party] Il tuo tempo è adesso di Carène Ponte – Garzanti



Trama
Ci sono sogni che teniamo in fondo al cuore per paura di realizzarli. Finché non riceviamo una spinta e ci convinciamo che non ha più senso rimandare. È così anche per Molly che, a trent’anni, si sente la spettatrice di una vita che non le appartiene più. Ma proprio quando sembra aver perso ogni speranza, le viene recapitato un pacco anonimo con precise istruzioni: contiene dodici buste, Molly dovrà aprirne una al mese ed esaudire le richieste che contengono. All’inizio, crede si tratti di un errore. O peggio, di uno scherzo bello e buono. Non ha tempo di dare retta a uno sconosciuto che crede di conoscerla meglio di chiunque altro. Eppure, fare un tentativo non costa nulla e così, mese dopo mese, busta dopo busta, comincia a seguire consigli e disposizioni: si libera del lavoro di cameriera che non l’ha mai fatta sentire realizzata, si lascia cullare dal rumore del mare in una giornata d’inverno, trova il coraggio di prendere lezioni di tango a Grenoble, una cittadina che, più della ville lumière, rispecchia il suo carattere. Ben presto, si rende conto che ogni cambiamento assomiglia a uno dei sogni che ha tenuto nascosti per compiacere gli altri ed è un passo avanti verso la felicità. Le manca solo una busta, l’ultima, per tagliare il traguardo. È sicura che sia la più importante e non può negare l’emozione che le prende la gola quando la tiene tra le mani. Perché forse scoprirà chi si cela dietro il piano che le ha cambiato la vita, ma soprattutto la aiuterà a prendere la decisione più difficile: aprirsi di nuovo all’amore che dà senso all’esistenza e rende possibile qualsiasi cosa.


La mia opinione
Buongiorno ragazzi! Come sempre vi ho riportato la sinossi (fonte: il sito della casa editrice) del romanzo, ma questa volta devo dirvi sinceramente di resettare quasi tutto quello che avete letto finora, a parte il nome della protagonista, Molly, e il fatto che all’inizio del romanzo riceva delle lettere.
In realtà, il libro si apre con un funerale, quello della migliore amica di Molly, Marie, che verso i trent’anni scopre di avere un male incurabile. Sul letto di ospedale, Marie chiede a Molly di farle una promessa: dovrà vivere anche per lei.
Ci sono tante cose della vita di Molly sulle quali Marie non è convinta: pensa che la sua migliore amica, che considera come una sorella, si sia spesso troppo sacrificata, non rincorrendo i suoi sogni, accontentandosi di una vita mediocre in termini di soddisfazioni personali. E così, a pochi mesi dalla morte dell’amica, Molly inizia a ricevere delle lettere, proprio firmate da Marie, nella quale le viene richiesto di realizzare un desiderio diverso ogni mese. 
Ecco qua arriviamo al punto dolente del romanzo: non vi ricorda qualcosa? Avete visto o letto P.S. I love you? Perché io ho pensato subito a quello, cambia il protagonista delle lettere (l’amica invece del marito), ma cara Carène Ponte questa storia l’abbiamo già vista trita e ritrita!
E non basta (a mio parere) che nel romanzo venga citato scherzosamente il libro della Ahern e il conseguente film dicendo “Sembra proprio la scena del film…”, per giustificare il riutilizzo di un’idea non più originale.
A parte questa che, a mio avviso, è una grande criticità, “Il tuo tempo è adesso” è una lettura molto piacevole. Ci sono stati dei punti in cui mi sono davvero commossa e sono riuscita ad entrare davvero in empatia con la protagonista, Molly, altri nei quali ho riso assieme a lei e alle sue figure da imbranata e altri ancora in cui l’avrei voluta prendere a colpi (se leggerete il romanzo capirete perché!).
Si tratta di un libro che si legge in poche ore: voto positivo, quindi, per lo stile della scrittrice e per buona parte della storia, meno positivo invece per l’idea iniziale già sentita e decisamente negativo per il madornale errore nella sinossi, che spero che la casa editrice deciderà di modificare. 
Un libro che potrete leggere d’estate se avete voglia di trascorrere delle ore piacevoli, ma dal quale mi aspettavo molto di più!

Voto finale: 3/5