Senza categoria

[Review Party] La Piccola Farmacia Letteraria di Elena Molini – Mondadori

Trama

A volte il treno dei sogni passa prima che tu riesca a raggiungere la stazione. Allora hai due possibilità: guardarlo andare via per sempre, oppure percorrere quel binario a piedi e continuare a rincorrere i tuoi desideri. E così decide di fare Blu Rocchini – sì, proprio Blu, come il colore -, che vive a Firenze insieme ad altre tre ragazze, tutte più o meno trentenni, tutte più o meno alle prese con una vita sentimentale complicata. Blu ha un sogno: lavorare nel mondo dei libri. Ci ha provato con una breve esperienza in una casa editrice specializzata e, ancora, in una grossa catena di librerie. Poi la decisione: aprire una libreria tutta sua. Ma la vita è difficile per una piccola libreria indipendente… finché Blu ha un’intuizione: trasformare i libri in “farmaci”, con tanto di indicazioni terapeutiche e posologia, per curare l’anima delle persone. Nasce così la Piccola Farmacia Letteraria, che si rivela subito un grandissimo successo. Peccato che ora Blu abbia altro per la testa: come fare a ritrovare il meraviglioso ragazzo che sembra uscito dalle pagine del “Grande Gatsby” e con cui ha trascorso una serata indimenticabile, ma al quale non ha chiesto il numero di telefono? In una divertente commedia dal finale sorprendente, Blu scoprirà che i sogni, a volte, sono molto più vicini di quanto si possa immaginare. Basta saperli riconoscere.

La mia opinione 

Buongiorno lettori e lettrici! Oggi il blog ospita il Review Party dedicato al romanzo “La piccola farmacia letteraria” di Elena Molini, appena uscito in libreria per Mondadori.

Chi frequenta il mondo dei social non può non essere incappato nelle foto di questa meraviglioso gioiello nel panorama delle librerie italiane, realmente esistente a Firenze, un luogo dove si pratica la “biblioterapia”. Se ancora non conoscete la reale “Piccola Farmacia Letteraria”, che spero io stessa di visitare presto a Firenze, credo che questo romanzo vi farà venire voglia di teletrasportarvici subito!

Il libro racconta la storia della creazione della libreria, sotto forma di commedia e vi assicuro che un vero amante della lettura non può non leggerlo!

Tutto parte da una sconfitta: quella di Blu che, come molti giovani italiani, non riesce a trovare un lavoro che la soddisfi. Così, tra un fallimento e l’altro, la protagonista decide di buttarsi e aprire una libreria, inizialmente chiamata Novecento in onore del romanzo di Baricco. La libreria, però, come spesso accade, non ha quelle caratteristiche che, in un tempo in cui vendere libri è davvero difficile, possano accattivare un lettore decidendo di tornarci.

Blu si trova, quindi, ad un punto morto: dovrà rinunciare al suo sogno e chiudere per sempre la libreria? Oppure riuscirà a trovare un’idea geniale? La premessa e la trama vi dicono già quale sarà la soluzione e, se conoscete la reale “Piccola Farmacia Letteraria” sapete anche il prodotto offerto.

Quello che in più regala questo libro, oltre alle immancabili citazioni letterarie e spunti di lettura in quasi ogni pagina, sono tante emozioni e sentimenti.

Ho apprezzato tantissimo lo stile fresco e frizzante di Elena: ad ogni pagina mi sembrava di leggere una lettera di una cara amica che conoscevo da tempo. 

Attraverso la storia di Blu, Elena ripercorre tante fasi della vita che accomunano ognuno di noi: l’infanzia, il rapporto con i genitori, le storie d’amore più o meno complicate, ma soprattutto le amicizie. 

Quello che Blu ci insegna è che è giusto rincorrere i propri sogni e, se la nostra vita sta prendendo una piega che non ci piace, cambiare strada e  sfidare il destino. Ma soprattutto ci insegna che non siamo mai soli. E che quando abbiamo bisogno, c’è sempre qualcuno, che sia un amico, un fidanzato, un familiare, pronto a tenderci la mano e ad accompagnarci verso il raggiungimento dei nostri obiettivi, anche risollevandoci quando occorre.
Perché i sogni sono belli, ma è ancora più bello condividerli con le persone che amiamo.

Voto finale: 4,5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *